Tirocini curriculari all'estero

Immagine
Mappamondo

Il tirocinio all'estero è un'ottima occasione non solo per fare un'esperienza di lavoro, ma anche per sviluppare competenze trasversali quali ad esempio il miglioramento della propria conoscenza delle lingue.

Per quanto riguarda lo svolgimento di un tirocinio all'estero l’iter è differente rispetto ad un tirocinio in Italia, questo perché occorre sempre tenere in considerazione i vincoli imposti dal Paese presso il quale si intenderà prestare l’attività. Per svolgere un tirocinio all’estero è necessario che l’ente/azienda si accrediti al servizio registrandosi QUI

A seguito della richiesta di accredito, l’ente/azienda riceverà una mail di conferma, con un link da validare. Dopo la validazione riceverà le credenziali di accesso alla piattaforma e dovrà completare l’anagrafica allegare, nella sezione "Internship Agreement", copia del documento di identità del referente aziendale (rappresentante legale, tutor aziendale o hr manager).

Al termine di tale procedura, l’azienda risulterà nell’elenco dei soggetti ospitanti e lo studente potrà procedere alla compilazione online (tab "stage" della propria pagina personale) dell’"INTERNSHIP AGREEMENT" necessario per l’avvio del tirocinio all’estero.   

Si ricorda che anche i tirocini curricolari all'estero sono gestiti seguendo procedure, metodologie e criteri di assegnazione diversi a seconda del Corso di Studi a cui si è iscritti. Questo vale anche per la modalità di registrazione del tirocinio. Così come per i tirocini effettuati in Italia, il numero di ore di tirocinio è pari al numero di crediti caricati nel piano di studi (1 CFU x 25 ore). Si consiglia quindi di consultare le indicazioni pubblicate da ciascun corso di studi (area dell'Ingegneria e area dell'Architettura).

L'INTERNSHIP AGREEMENT (Progetto Formativo) è il documento che deve essere compilato online dal tirocinante PRIMA dell'inizio dell'attività di tirocinio e che contiene tutti gli estremi relativi al tirocinio, ovvero: 

  • dati anagrafici del tirocinante;
  • i dati del soggetto ospitante e del tuo "tutor aziendale", la persona individuata a livello aziendale che dovrà seguire il tirocinante nel suo percorso formativo; 
  • i dati del "tutor accademico", un docente del Politecnico di Torino individuato dal tirocinante o, per alcuni Corsi, assegnato, che ha il compito di verificare che i contenuti del tirocinio siano effettivamente quelli che l'azienda aveva dichiarato; 
  • l'orario e le date di svolgimento dell’attività al fine di attivare la copertura assicurativa; 
  • gli obiettivi formativi e i contenuti del tirocinio.
     

Fac-simile Internship Agreement (curricular)

  • effettuare il login al sito www.polito.it con le credenziali e accedere alla propria pagina personale inserendo i codici di accesso nell'area "sign-on";
  • seleziona l'etichetta “STAGE” e clicca su "Nuovo Progetto Formativo";
  • digitare il nome dell’azienda nel campo “Ragione Sociale” (se la l'azienda non è selezionabile, vorrà dire che non è registrata sul portale di Ateneo e pertanto dovrà procedere alla registrazione);
  • compilare i campi del Progetto Formativo il più dettagliatamente possibile. Se non si è in possesso di tutte le informazioni richieste, si consiglia di chiederle al referente aziendale o al tutor accademico;
  • una volta inserita la mail del Tutor aziendale, il portale gli inoltrerà una comunicazione tramite posta elettronica, attraverso cui dovrà confermare il proprio indirizzo mail seguendo la procedura indicata. Questa conferma è necessaria per poter procedere con la compilazione del progetto formativo. 
  • premere il pulsante “Salva ed invia in approvazione”. Il progetto verrà valutato nell’ordine: 
    - dal tutore aziendale, che riceve via email il link alla pagina di Approvazione / Rifiuto del progetto;
    - dal tutore accademico, che può approvare / rifiutare dalla sua pagina personale, e/o dal docente Referente dei tirocini che, a fronte delle approvazioni precedenti, approva e VALIDA il progetto;
    Queste approvazioni saranno effettuate tramite portale, non sono richiesti documenti cartacei né firme a penna;
  • una volta validato il progetto, l'azienda potrà visualizzarlo dalla propria area riservata sul portale, e sarà anche possibile generare un .pdf del documento da trasmettere all’azienda, se questa lo richiede.

La durata del tirocinio è vincolata dal numero di crediti indicati nel carico didattico (1CFU=25ore). E' possibile aumentare (solo in fase di compilazione del progetto formativo e non durante lo svolgimento del tirocinio) il numero di ore del tirocinio selezionando una delle opzioni visibili nella sezione “ORE PREVISTE”. 
In ogni caso non è possibile superare le 900 ore. Tale richiesta deve essere concordata preventivamente con il soggetto ospitante e DOVRA’ essere confermata dal docente di riferimento (referente di tirocinio o tutore accademico), che avrà la facoltà di rifiutare un progetto formativo proposto. In questo caso sarà necessario concordare una nuova proposta di tirocinio e compilare un nuovo progetto formativo. L'approvazione del progetto conferma invece anche l’eventuale pacchetto di ore aggiuntive.
Un tirocinio con estensione verrà REGISTRATO come segue: TIROCINIO corrispondente ai crediti/ore previsti dal Cds (es. 6 crediti /150 ore) più l’indicazione “estensione tirocinio curriculare” con i crediti/ore aggiuntivi. Questi crediti saranno supplementari rispetto ai 120 previsti per conseguire il titolo.

Iniziato il tirocinio:

  • si dovrà compilare online il libretto di tirocinio (timesheet) per ciascun giorno di attività;
  • eventuali sospensioni temporanee, proroghe, modifiche dell’orario o trasferte dovranno essere indicate direttamente sul timesheet;
  • a una settimana dalla data di fine del tirocinio indicata sarà richiesto sia al tirocinante che al tutor aziendale di compilare un questionario online;
  • al termine del tirocinio sarà richiesto di inviare in approvazione il timesheet al tutor aziendale;
  • dopo l'approvazione del timesheet, è necessario caricare gli altri documenti eventualmente richiesti da ciascun corso di studi (es. relazioni, portfolio, ecc.) per l'approvazione del tutor accademico e/o del referente dei tirocini del cds;
  • la successiva registrazione del tirocinio in carriera è unicamente in capo al tutor accademico o al referente dei tirocini di ciascun cds.

IMPORTATNTE: prima di viaggiare nell'area Schengen e in altri paesi, è vivamente consigliato verificare attraverso l'ambasciata/consolato del paese in cui ci si intende recare se è necessario un visto di ingresso nel paese, in base alla cittadinanza e all'attuale domicilio. Prima di iniziare un viaggio e acquistare un biglietto, è bene rivolgersi all'Ufficio Cittadini Stranieri e chiedere informazioni.