Collegare la ricerca al mercato

Immagine
Team al lavoro

Il significato che il Politecnico di Torino attribuisce al Trasferimento Tecnologico è quello di attività capace di collegare la ricerca con il mercato, e quindi di produrre Innovazione. Attraverso di esso il Politecnico opera allo scopo di trasformare la conoscenza generata dalla ricerca pubblica in tecnologia, intesa come “capacità, abilità nel fare”, al fine di avere un reale impatto su Società ed Economia.

Il Politecnico ha tra i suoi fini quello di favorire la protezione e la valorizzazione dei risultati della ricerca svolta in Ateneo, attraverso la promozione di attività che conducano anche allo sfruttamento commerciale delle invenzioni. In questo senso, in stretta collaborazione con gli inventori, l'Ateneo protegge quindi le invenzioni realizzate nel corso di attività di Ricerca (sia libera che in collaborazione con aziende) con le varie forme di Intellectual Property Rights (IPR) disponibili.

In parallelo al favorire la protezione dei risultati della ricerca, inoltre, l’Ateneo fornisce agli inventori supporto nel percorso di valorizzazione delle conoscenze sviluppate, offrendo diversi strumenti di supporto allo sviluppo e commercializzazione delle tecnologie, come i fondi di Proof of Concept, il supporto nella creazione e crescita di Spin-Off della ricerca, e svariate iniziative di Matchmaking di domanda e offerta di innovazione con le imprese ed altri stakeholders.

Gli esperti del Trasferimento Tecnologico, competenti in materie tecnico-scientifiche, economico-gestionali e legali, lavorano sinergicamente con il personale accademico ed eventuali co-inventori esterni, supportando gli inventori nel percorso di valorizzazione delle conoscenze fornendo il supporto professionale necessario in ogni fase del processo di trasferimento tecnologico.