Il Politecnico di Torino

Immagine
Politecnico di Torino

Prima Scuola d’ingegneria fondata in Italia, dal 1859 il Politecnico di Torino forma ingegneri, architetti, designer e pianificatori territoriali che contribuiscono a portare il cambiamento e l’innovazione in tutti gli ambiti della società. In uno scenario mondiale in profonda evoluzione, a seguito di fenomeni dirompenti quali la globalizzazione, il cambiamento climatico, la diffusione di nuove e sempre più pervasive tecnologie, l’Università deve evolvere per continuare a produrre un impatto tangibile. Il Politecnico si è pertanto trasformato in un’università “piattaforma”: inclusiva, aperta al mondo delle professioni e dell’industria e con un ruolo chiave nei processi di innovazione e di formazione continua, per diventare sempre più forza propulsiva dello sviluppo sostenibile della società.

Colpo d'occhio

0
Studenti
0
%
Studenti internazionali
0
Progetti di ricerca finanziati (dal 2014 al 2021)
0
Brevetti depositati totali (dal 2004)

Piano Strategico 2018-2024 “POLITO4IMPACT“

Immagine
Dimensione internazionale

La dimensione internazionale

Il Politecnico di Torino è stato fra i primi atenei in Italia a credere nel valore dell'internazionalizzazione e a investire grandi risorse ed energie affinché assumesse un ruolo centrale nelle sue politiche strategiche.
Il potenziamento dell'offerta formativa in lingua inglese, il sostegno alla mobilità internazionale, la creazione di un'area dedicata all'internazionalizzazione e all'attrazione di studenti, dottorandi e ricercatori stranieri, la partecipazione a progetti e programmi di ricerca congiunti, la creazione di centri fuori dai confini nazionali, hanno contribuito a costruire un ambiente realmente internazionale e multiculturale scelto da oltre 5.500 studenti internazionali (il 15% degli studenti complessivi) provenienti da più di 110 paesi.
Oggi il Politecnico intende inoltre accrescere il proprio impatto nella dimensione della costruzione delle politiche internazionali, europee e non solo, portando il proprio contributo di attore di primo piano nell’ambito della ricerca nei settori tecnologici più rilevanti per i prossimi anni, in stretta collaborazione con le istituzioni e le aziende di tutto il mondo.