Cultura

Immagine
Saraceno  - Cerquitelli

Scienza e tecnologia sono cultura. Abbattendo muri che forse non hanno mai avuto una seria ragion d'essere, il Politecnico promuove i contenuti delle sue discipline come una voce essenziale nel confronto culturale nazionale e internazionale, alla pari - e in dialogo - con tutte le altre forme di sapere. Come dice il motto di Biennale Tecnologia , "Tecnologia e/è umanità", e quindi il Politecnico contribuisce alla crescita innanzitutto culturale, ma anche civile, democratica ed economica non solo della sua comunità accademica ma anche di tutta la società con incontri, manifestazioni, attività che mettano al centro il sapere, lo scambio di conoscenze e di punti di vista, il confronto intellettuale e civile, la riflessione sui grandi temi della nostra epoca.

 

 

Cicli di incontri

Aula magna con pubblico

Nell'ambito delle attività culturali, grande importanza hanno i momenti di incontro tra persone: che si tratti di workshop tra un numero ristretto di studiosi o grandi convegni, incontri scientifici o aperti al pubblico ma anche incontri organizzati centralmente, da singole componenti della comunità accademica o da enti esterni, gli eventi hanno un ruolo centrale nel far evolvere il pensiero critico e il confronto all'interno della comunità scientifica e nel suo dialogo con la società. A questo proposito, il Politecnico organizza, oltre a numerosi appuntamenti nel corso di tutto l'anno, anche cicli di incontri specifici volti proprio alla diffusione della cultura politecnica e della crescita culturale all'interno e all'esterno della comunità accademica.

Mostre

Allestimenti nei corridoi della sede di C.so Duca degli Abruzzi

Collezioni storiche, fondi archivistici, installazioni artistiche e altri pezzi da collezione trovano posto ciclicamente negli spazi del Politecnico: un altro modo per diffondere la cultura politecnica attraverso linguaggi e forme non convenzionali.

Patrimonio culturale

Castello del Valentino di notte

Il Politecnico di Torino è la più antica Scuola politecnica in Italia, fondata nel 1959. A testimonianza di questi oltre 160 anni di storia, l’Ateneo possiede una ricca serie di collezioni, di fondi, di pezzi unici di prototipi e strumenti tecnologici del passato, raccolti per lo più a scopo didattico e resi disponibili al pubblico attraverso mostre, strumenti online e nelle biblioteche. Ma la storia del Politecnico è soprattutto rappresentata dal suo Castello del Valentino, residenza sabauda patrimonio dell’umanità UNESCO: un esempio in cui spazi storici vengono vissuti quotidianamente per le attività di formazione e ricerca del Politecnico.