Iniziative di trasferimento tecnologico

Immagine
Techshare day

Il Politecnico mette in campo le proprie capacità e risorse per individuare le migliori idee, garantire una corretta gestione della proprietà intellettuale, aumentare il grado di sviluppo delle tecnologie brevettate, dialogare e collaborare con le imprese, creare imprenditorialità in un percorso virtuoso che si interfaccia e interseca con la rete territoriale d’impresa.

Per supportare questi processi, l'Ateneo propone alcune iniziative dedicate e si attiva per promuoverne di nuove:

PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Immagine
PNRR Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Il Politecnico di Torino, in linea con la sua vocazione di università tecnica al servizio del territorio e in stretta collaborazione con altri enti pubblici e privati e imprese italiane, coglie le opportunità offerte dal PNRR per rafforzare il proprio contributo al rilancio del Paese, per generare un impatto diretto sul territorio a livello locale e nazionale, con ricadute anche sul piano della competitività internazionale.

Sono 4 le iniziative che coinvolgono il Politecnico di Torino:

  1. ECOSISTEMA DELL’INNOVAZIONE “NODES – Nord Ovest Digitale e Sostenibile (si veda infra)
  2. CENTRO NAZIONALE per la MOBILITÀ SOSTENIBILE: nasce con l’ambizione di essere uno strumento reale per la crescita e lo sviluppo del settore della mobilità. La missione del Centro è di accompagnare la transizione green e digitale in una ottica sostenibile, garantendo la transizione industriale del comparto e accompagnando le istituzioni locali a implementare soluzioni moderne, sostenibili e inclusive nelle città e nelle regioni del Paese
  3. INFRASTRUTTURE DI RICERCA E INNOVAZIONE. L’Ateneo ha ottenuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca il finanziamento di quattro nuove Infrastrutture Tecnologiche di Innovazione proposte, per un importo complessivo di 145 milioni di euro:
    • INFUTURO - “Infrastruttura tecnologica di innovazione INFUTURO”
    • IRSME - “Infrastruttura di innovazione nazionale in rete per la simulazione e il monitoraggio del sistema energetico”
    • ISM4Italy - “Infrastruttura di innovazione per la mobilità sostenibile in Italia”
    • IS4Aerospace - “Infrastruttura tecnologica di innovazione per il knowledge transfer nell’ambito delle nuove sfide dell’Aerospazio”
  4. PARTENARIATI ESTESI: in via di definizione, mirano a finanziare grandi programmi di ricerca fondamentale e/o applicata, caratterizzati da un approccio interdisciplinare, olistico e problem solving, realizzati da reti diffuse di Università, Enti Pubblici di Ricerca ed altri soggetti pubblici e privati.

NODES – Nord Ovest Digitale e Sostenibile

Immagine
Nodes Ecosistema

NODES, l’ecosistema per l’innovazione e il digitale sostenibile è il progetto presentato dal Politecnico insieme ad una rete di 24 partner, che è stato selezionato e finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca nell’ambito degli investimenti previsti dal PNRR.

NODES prevede interventi per supportare la crescita sostenibile e inclusiva dei territori di riferimento nella cosiddetta doppia transizione, digitale ed ecologica.


L’obiettivo ambizioso del progetto, che si concluderà in tre anni, è la creazione di filiere di ricerca e industriali in sette settori legati alla Manifattura avanzata:

  • Industria 4.0 per la mobilità e l'aerospazio
  • Sostenibilità industriale e green technologies
  • Industria del turismo e cultura
  • Montagna digitale e sostenibile
  • Industria della Salute e silver economy
  • Agroindustria primaria
  • Agroindustria secondaria

CTE Next

Immagine
CTE Next Casa delle Tecnologie Emergenti Torino

Il Politecnico di Torino partecipa al progetto CTE Next - Casa delle Tecnologie Emergenti di Torino, il cui obiettivo è di realizzare a Torino, in stretta collaborazione con gli Atenei Torinesi, un centro di trasferimento tecnologico diffuso sulle tecnologie emergenti legate al 5G in settori verticali strategici per il territorio:

  • Smart Road (con focus sui veicoli a guida autonoma e connessi)
  • Urban Air Mobility
  • Industria 4.0
  • Servizi Urbani Innovativi e PMI

Il tutto creando un ambiente attrattivo e generativo per startup e PMI, provenienti anche dall’estero.

CTE Next è un partenariato costituito da 12 organizzazioni pubbliche e private, di cui capofila è il Comune di Torino.

Knowledge-Share

Immagine
Logo Knowledge Share
Logo Knowledge Share

Nata da un’idea del Politecnico di Torino, ed ora gestita da Netval e MISE-Uibm, la piattaforma Knowledge-Share è la vetrina dei brevetti derivati dalla ricerca pubblica Italiana. Con circa 1.500 tecnologie liberamente consultabili, l’obiettivo del portale è di diventare il punto d’incontro di domanda e offerta di innovazione sviluppata dalla ricerca universitaria e dei Centri di Ricerca, raccogliendo e rendendo facilmente accessibile a stakeholder esterni il portafoglio di conoscenze e tecnologie che può essere oggetto di applicazione industriale.

Tech Share Day

Immagine
Techshare day 2019

Nato nel 2016 dalla collaborazione tra Politecnico di Torino e Intesa Sanpaolo, il TechShare Day è la giornata dedicata alla condivisione delle conoscenze tecnologiche. L'Ateneo presenta a imprese, investitori e mondo accademico il proprio portafoglio di brevetti, prototitpi e competenze professionali tramite una serie di momenti dedicati, aperti e gratuiti.

La manifestazione, le cui ultime edizioni si sono svolte con la collaborazione di NETVAL, intende rafforzare il rapporto tra università, impresa e Venture Capital, in un’ottica di sviluppo del trasferimento dei risultati della ricerca e delle relazioni con il territorio.

Mettendo direttamente in contatto l’offerta di brevetti industriali con la domanda di innovazione delle PMI, queste ultime possono analizzare i dettagli dei brevetti, resi disponibili online attraverso una piattaforma dedicata, per poi confrontarsi durante la giornata direttamente con gli inventori, nel corso di incontri one to one, per discutere vantaggi e applicazioni delle tecnologie.