Il Corso

Cosa imparerai

Immagine
urbanism

Attraverso un approccio fortemente professionalizzante, il percorso formativo si articola su tre tematiche principali: 

  1. il governo del territorio e la pianificazione urbanistica e territoriale
  2. il paesaggio e l’ambiente
  3. i Sistemi Informativi Territoriali

Il primo anno inizierai a comprendere che territorio, città, paesaggio e ambiente sono fenomeni complessi e ti saranno forniti i primi strumenti di analisi. Oltre alla conoscenza di base dell'evoluzione e della storia del pensiero urbanistico, degli strumenti di pianificazione e del sistema istituzionale per il governo del territorio, riceverai una preparazione nel campo degli strumenti matematici e statistici, della rappresentazione e della cartografia. Completerai il primo anno con l'esperienza pratica di durata semestrale dell’Atelier per interpretare la città e il territorio.

Il secondo anno acquisirai capacità progettuali a livello urbano e conoscenze nel campo della pianificazione territoriale e delle sue pratiche (sociologia e geografia economica e urbana, tecniche e metodi di analisi spaziale con strumenti GIS), arricchirai il quadro delle competenze strumentali. Parteciperai a due Atelier, il primo sul progetto urbano, con un contributo disciplinare nel campo dell'analisi della morfologia urbana, e il secondo sulla pianificazione territoriale; la progettazione paesistica e l'idrologia. A questi si affiancano due insegnamenti, che forniscono conoscenze di base nel campo dell'efficienza energetica degli insediamenti e della valutazione ambientale.

Il terzo anno capirai la complessità dei processi attuativi acquisendo le capacità necessarie in questo campo. All'esperienza dell'Atelier su rigenerazione urbana e sviluppo locale si affiancano insegnamenti dedicati a fornire capacità valutative nel campo della fattibilità economica e conoscenze e abilità nella pianificazione della mobilità e dei trasporti. Infine, nell'ultimo semestre vengono sistematizzate e sviluppate le tematiche e gli orientamenti della pianificazione e dell'urbanistica relative agli ultimi cinquant'anni di storia della disciplina.

Al termine del percorso dovrai sostenere una prova finale previo il superamento della prova di inglese e del tirocinio.

Come lo imparerai

Il corso è in italiano e prevede numerose attività applicative di natura interdisciplinare.

Imparerai ad usare i software che consentono la gestione di un Sistema Informativo Territoriale (SIT), acquisendo competenze specifiche nella raccolta e nella sistematizzazione di dati territoriali per la produzione di rappresentazioni cartografiche alle diverse scale territoriali.

Svilupperai le tue capacità progettuali attraverso 4 Atelier multidisciplinari, lezioni frontali, esercitazioni in aula e nei laboratori informatici. Tutte le attività pratiche sono svolte in piccoli gruppi che, a partire da casi studio concreti, ti consentiranno di simulare processi decisionali e di stimolare il confronto sulle soluzioni progettuali applicando gli strumenti conoscitivi, interpretativi e tecnici appresi.

Al terzo anno svolgerai un tirocinio curriculare presso enti pubblici e privati come Comuni, Province, Regioni, enti pubblico-privati, associazioni, studi professionali (scelti personalmente o fra un elenco fornito dall’Ateneo) che operano nel settore della pianificazione territoriale e della pianificazione e progettazione urbanistica dove potrai sperimentare sul campo le conoscenze e le competenze apprese durante le lezioni e gli atelier, a diretto contatto con i professionisti e i tecnici che ogni giorno praticano l’attività della pianificazione.

Parteciperai a iniziative culturali e viaggi di studio con l'obiettivo di approfondire tematiche legate al territorio e alle persone che lo abitano ma anche a eventi di aggiornamento scientifico e professionale, incontri e seminari con esperti esterni (segnalati in aula e spesso nella pagina "News" del sito web del corso).

Cosa potrai fare dopo

Potrai continuare gli studi con un Corso di Laurea Magistrale; oppure, in alternativa, iniziare a lavorare come Pianificatore Territoriale Junior, previo superamento dell’Esame di Stato (sezione B dell’albo professionale degli “Architetti, pianificatori, conservatori e paesaggisti”) in enti pubblici di governo e gestione del territorio e aziende e società di consulenza tecnica e di gestione del territorio.

Il pianificatore territoriale – senior e junior – è una figura professionale riconosciuta in Europa e in Italia, grazie alla legge di riforma delle professioni del 2001, con competenza specificazione come:

  • Collaboratore nel campo della produzione di piani urbanistici, territoriali, ambientali, paesaggistici;
  • Collaboratore nel campo delle analisi, valutazioni e monitoraggio di carattere territoriale e ambientale;
  • Collaboratore nel campo della definizione, attuazione e gestione di programmi e progetti integrati di trasformazione e rigenerazione urbana, territoriale e ambientale;
  • Progettista di sistemi informativi territoriali per l’analisi e la gestione della città e del territorio;
  • Responsabile dei procedimenti tecnico-amministrativi nella pubblica amministrazione.

Curiosità

Il Corso di Laurea in Pianificazione Territoriali, Urbanistica e Paesaggistico-ambientale ha ottenuto, nel2019, il Certificate of Quality della Association of European Schools of Planning AESOP.