Il Corso

Cosa imparerai

Si tratta di un corso di studi innovativo perché supera la divisione tra il settore delle scienze matematiche di base e quello delle scienze ingegneristiche, ed è aperto alla formazione in ambito economico e gestionale. 

I primi tre semestri del corso di laurea ti forniranno la necessaria preparazione nelle materie di base (matematica, fisica, chimica ed informatica). Successivamente, da un lato approfondirai le tue conoscenze fondamentali di matematica, fisica e informatica, dall’altro potrai acquisire gli strumenti applicativi del calcolo scientifico, dell’analisi statistica, dei metodi di ottimizzazione, e della matematica per l’intelligenza artificiale. I corsi a scelta ti permetteranno infine di completare la tua formazione dal punto di vista informatico e ingegneristico. 

Al termine del percorso formativo è prevista una prova finale, di carattere interdisciplinare, con la discussione del proprio elaborato.

Come lo imparerai

Oltre alle tradizionali lezioni frontali e alle esercitazioni in aula, il corso prevede anche la partecipazione a laboratori informatici, in cui si applicano software largamente diffusi in ambito industriale, e linguaggi di programmazione, come Python e C++, che sono lo standard nel mondo del trattamento di dati e del calcolo scientifico.  

Inoltre, alcuni insegnamenti prevedono lo svolgimento di progetti individuali o in piccoli gruppi, in cui metterai alla prova la tua capacità di lavorare in gruppo, di presentare il lavoro e di scrivere rapporti tecnici.

Cosa potrai fare dopo

La prosecuzione naturale degli studi della laurea triennale in Matematica per l’Ingegneria è la laurea magistrale in Ingegneria Matematica, che si articola su due filoni principali: modellistica fisico-numerica da un lato, e statistica e ottimizzazione su reti dall’altro. I percorsi di studio offrono un’ampia scelta di insegnamenti che vanno dalla modellizzazione e simulazione di sistemi fisici al machine learning, dai modelli in ambito farmaceutico e biomedico a quelli per la finanza. Oltre ai temi tradizionali, vengono coperti anche ambiti innovativi come la crittografia e la criptoeconomia, la bioinformatica e l’intelligenza artificiale.

In alternativa, la solidità e la flessibilità della formazione ricevuta ti permetteranno, se lo vorrai, di proseguire la tua formazione all’estero. I nostri laureati hanno avuto successo nelle selezioni per accedere a programmi di master, dopo la laurea triennale, e dottorati di ricerca, dopo la laurea magistrale, in molte e prestigiose università in Italia e all’estero.

Chi si laurea in Ingegneria Matematica del Politecnico di Torino riesce ad inserirsi rapidamente ed efficacemente nel mondo del lavoro, che apprezza molto le capacità di problem solving acquisite grazie all'ampio bagaglio culturale interdisciplinare fornito dagli studi a cavallo tra matematica e ingegneria, e grazie alla padronanza di strumenti rigorosi di calcolo, simulazione e previsione: molti dei tuoi colleghi e delle tue colleghe hanno trovato lavoro prima di conseguire la laurea magistrale.

Gli sbocchi occupazionali sono estremamente variegati: industria meccanica e aerospaziale; industria farmaceutica e biomedicale; servizi finanziari e assicurazioni; banche; enti normativi e di controllo nazionali e internazionali; consulenza, sia in ambito tecnologico che manageriale; gestione di sistemi energetici; sviluppo di software per calcolo scientifico e intelligenza artificiale, e molto altro ancora.