Research database

T-SURE (TISSUE SURGICAL REPAIR)

Duration:
6 months (2023 - 2024)
Principal investigator(s):
Project type:
Corporate-funded and donor-funded research
Funding body:
PRIVATI (CSP)
Project identification number:
2022.3168
PoliTo role:
Sole Contractor

Abstract

Usualmente l’avvicinamento e il mantenimento dei margini delle ferite in caso di interventi chirurgici, traumi o riparazioni di difetti della parete addominale avviene tramite soli fili di sutura; normalmente, il cedimento di tali cuciture è causa di mancate cicatrizzazioni, ernie post-operatorie e fallimenti di interventi riparativi. La mancata cicatrizzazione dei tessuti dopo riparazione chirurgica ha tutt’oggi una frequenza altissima dal 5 al 40% con conseguenze gravissime dal punto di vista clinico, sanitario ed economico. Le cause di insuccesso di una guarigione chirurgica sono primariamente individuate in tre fattori: Ridotta vascolarizzazione, Tensione dei margini e Congruità di affrontamento dei margini. L’insieme di tutte queste complicanze, spiegano l’alto tasso di insuccesso della sutura. L’invenzione consiste in un sistema costituito da degli elementi di inserzione che vengono introdotti perpendicolarmente ai tessuti da suturare e da alcuni elementi di fissaggio/giunzione che consentono di trattenerli e mantenerli accostati per favorirne la cicatrizzazione. La tecnologia proposta: • facilita l’inserimento nel tessuto grazie all’ingombro minimo che caratterizza gli elementi di inserzione e il relativo sistema di giunzione; • permette di agevolare il reclutamento delle fasce muscolari con la progressiva penetrazione degli elementi di inserzione nel tessuto target; • conferisce all’assieme tessuto–dispositivo una solida stabilità strutturale grazie al sistema di giunzione degli elementi di inserzione che permette un accoppiamento saldo degli stessi; • elimina i problemi causati dai nodi di sutura, quali la deformazione del tessuto nel punto in corrispondenza del nodo ed il cedimento dell’ancoraggio per rottura del nodo stesso; • distribuisce uniformemente i carichi lungo la lesione tissutale grazie alla geometria affusolata degli elementi di inserzione, reclutando e mantenendo saldamente accostati i lembi di tessuto lesionato tramite l’innovativo sistema di giunzione, e riducendo così il danno sui tessuti stessi; • garantisce la vascolarizzazione del tessuto, non ostruendo il processo biologico di autoriparazione, favorendo una cicatrizzazione ottimale, più stabile e in un tempo più breve; L’impatto atteso: • Ridurre la percentuale degli attuali insuccessi. • Evitare la variabilità di risultato indotta dalla limitata esperienza dell’operatore. • Evitare di modificare tecniche chirurgiche convalidate in chirurgia laparoscopica ove talora si preferisce evitare la chiusura del difetto parietale per la oggettiva difficoltà che questo comporta con tecniche tradizionali salvo il ricorso a sistemi complessi ed economicamente molto dispendiosi quali il Robot chirurgico. • Diffondere l’uso di un device che anche in prevenzione abbia largo impiego e che bilanci ampiamente i costi in ragione dell’abbattimento delle complicanze.

People involved

Departments

Keywords

ERC sectors

PE8_13 - Industrial bioengineering

Sustainable Development Goals

Obiettivo 3. Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età

Budget

Total cost: € 50,000.00
Total contribution: € 50,000.00
PoliTo total cost: € 50,000.00
PoliTo contribution: € 50,000.00