Tecnologie per le transizioni

Il progetto sperimentale di alta formazione "Tecnologie per le transizioni" è finalizzato alla formazione di professionalità ingegneristiche qualificate ad affrontare i problemi multidimensionali posti dalla transizione ecologica (Green Technologies) e dalla transizione digitale e delle infrastrutture (Smart Infrastructures), temi che rivestono grande rilevanza strategica nel quadro del Next Generation EU. 

Le studentesse e gli studenti interessati potranno scegliere tra una delle seguenti alternative:

1. Conseguimento di un doppio titolo attraverso la definizione di un piano degli studi specifico sulla prima laurea magistrale, che consenta il conseguimento della seconda laurea in un anno a seguito di abbreviazione carriera.

2. Inserimento nel piano degli studi di insegnamenti predefiniti (crediti liberi e aggiuntivi) per l’acquisizione di competenze specifiche delle Smart Infrastructures o delle Green Technologies, che troveranno esplicita descrizione all'interno del diploma supplement.

I corsi di laurea magistrale che rientrano nel progetto sono i seguenti:

  • Ingegneria Civile
  • Ingegneria Elettrica
  • Communications Engineering
  • ICT for Smart Societies 
  • Ingegneria Chimica e dei Processi Sostenibili
  • Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
  • Ingegneria Energetica e Nucleare