Accordo-Polito-CorpoNazionaleVigilidelFuoco-copertina.JPG
14/05/2024
Ricerca e innovazione

L’innovazione tecnologica al servizio del territorio: accordo tra il Politecnico e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Immagine
Firma-Accordo-Polito-CorpoNazionaleVigilidelFuoco-14-05-2024-1.JPG
Il momento della firma dell'accordo

Il Politecnico e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco hanno siglato oggi, alla presenza del Rettore Stefano Corgnati e del Direttore Regionale VVF del Piemonte Ing. Alessandro Paola, l’accordo di collaborazione per la progettazione di attività di formazione, studio e ricerca rivolte alla comunità. Obiettivo comune, rafforzare il legame con il territorio diffondendo conoscenze ed esperienze legate ai rischi ed ai soccorsi che ogni giorno impegnano i Vigili del Fuoco nel territorio piemontese e non solo. Grazie all’accordo siglato oggi si svilupperanno iniziative legate a specifici ambiti di rischi con ricadute ad elevato contenuto tecnologico.

L’accordo, della durata di tre anni, impegna le due istituzioni a cooperare in programmi di ricerca con impatto sui cittadini e sul territorio e in progetti a supporto della formazione accademico-professionale di studenti e laureandi del Politecnico. Nel primo caso l’obiettivo condiviso è di individuare modelli e strategie per consolidare il rapporto con la comunità locale in materia di prevenzione e di soccorso, nel secondo l’intento comune è di fornire agli allievi dell’Ateneo una migliore conoscenza del mercato del lavoro con le opportunità rappresentate dalla progettazione e gestione della sicurezza e dei rischi.

Nell’ambito dell’accordo verranno sperimentati nuovi metodi per comunicare efficacemente con la Comunità al fine di sensibilizzare i cittadini sui rischi dell’ambiente e sulle possibilità di prevenzione adoperando anche strumenti e nozioni ad elevato contenuto tecnologico.

La collaborazione coinvolgerà anche le attività di Ricerca e Soccorso in ambiente acquatico e in generale le attività per le situazioni di pericolo legate all’elemento dell’acqua con il coinvolgimento del Nuclei Sommozzatori.  La sinergia coinvolgerà anche l’impiego dei sistemi aeromobili a pilotaggio remoto con il supporto per le attività di volo regolate dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

Immagine
Firma-Accordo-Polito-CorpoNazionaleVigilidelFuoco-14-05-2024-2.JPG
Il Rettore Stefano Corgnati e il Direttore Regionale VVF del Piemonte Ing. Alessandro Paola

Il Politecnico contribuirà al perfezionamento delle attività con programmi di ricerca sviluppati, nello specifico, dal Centro Interdipartimentale per la Robotica di Servizio PIC4SeR nell’ottica dell’impiego dei sistemi robotizzati nei soccorsi che vedono impegnati i Vigili del Fuoco nei più vari scenari di rischio.

Dalla collaborazione tra le due istituzioni verranno ampliati gli studi sui sistemi di protezione dagli incendi, rafforzata la sperimentazione di specifici algoritmi di Intelligenza Artificiale per la ricerca di persone scomparse, e potenziata la formazione degli operatori del soccorso con strumenti di Realtà Virtuale ed Aumentata.

Tra le attività previste dall’accordo, si ricordano quindi lo scambio di informazioni, documentazione e pubblicazioni scientifiche, la partecipazione a progetti nazionali ed Europei per lo sviluppo di idee comuni, e le attività sperimentali finalizzate alla ricerca applicata da svolgersi presso i laboratori dell’Ateneo.

Il Rettore Stefano Corgnati ha commentato: “Oggi due Corpi dello Stato hanno sancito ufficialmente una collaborazione che metterà a disposizione dell’intero sistema paese innovazioni tecnologiche frutto della nostra attività di ricerca che potranno essere di supporto e guidare le azioni e le valutazioni in situazioni di pericolo ed urgenza”.