Anagrafe della ricerca

DIMOSS - DIsplacement MOnitoring using Strain Sensors

Durata:
6 mesi (2022 - 2022)
Responsabile scientifico:
Tipo di progetto:
Ricerca da Enti privati e Fondazioni
Ente finanziatore:
PRIVATI (CSP-LINKS)
Ruolo PoliTo:
Coordinatore

Abstract

La tecnologia proposta è DIMOSS (DIsplacement MOnitoring using Strain Sensors), un software integrato di monitoraggio strutturale basato su misure discrete di deformazione. Esso viene definito come software integrato poiché include al suo interno tutti gli strumenti necessari alla progettazione e alla realizzazione di un sistema efficace per il monitoraggio del campo di spostamento (shape sensing) a cui è soggetta una struttura durante la sua vita operativa. Il software è basato sul metodo degli elementi finiti inversi (iFEM), il quale consente la ricostruzione dell’intero campo di spostamenti a cui è soggetta una struttura a partire da poche misure discrete di deformazione. Queste sono facilmente ottenibili attraverso l’utilizzo di sensori che rappresentano lo standard per il monitoraggio delle strutture, quali strain gauges e sensori di deformazione in fibra ottica. Il software non si limita all’applicazione di tale metodologia, esso infatti è studiato in modo da guidare l’utente attraverso tutto il processo necessario all’applicazione del metodo. Esso prevede la possibilità di ricavare la configurazione di sensori ottimale per l’applicazione dell’iFEM su di una specifica struttura, la possibilità di elaborare i dati di deformazione provenienti dai sensori per adattarli al meglio all’applicazione del metodo, la possibilità di ricavare, a partire dal campo di spostamento, le tensioni agenti sulla struttura monitorata ed infine la possibilità di visualizzare ed elaborare i risultati per ottenere la totale compatibilità con i software di analisi strutturale maggiormente diffusi in ambito industriale, Patran/Nastran e Abaqus. DIMOSS rappresenta uno strumento fondamentale per il progresso delle operazioni legate al monitoraggio dello stato di salute di una struttura (o Structural Health Monitoring – SHM). Infatti, esso è in grado di monitorare grandezze fondamentali per lo SHM, quali spostamenti e tensioni che, al contrario delle deformazioni, sono difficilmente misurabili direttamente. Un’efficace ricostruzione di tali grandezze si configura come l’ingrediente fondamentale per il passaggio da un approccio alla manutenzione strutturale di tipo preventivo a uno di tipo predittivo, con il conseguente risparmio in termini di costi di manutenzione e in allungamento della vita operativa dei componenti strutturali.

Persone coinvolte

Dipartimenti coinvolti

Parole chiave

Settori ERC

PE8_1 - Aerospace engineering

Budget

Costo totale progetto: € 36.000,00
Contributo totale progetto: € 36.000,00
Costo totale PoliTo: € 36.000,00
Contributo PoliTo: € 36.000,00