Fabio Subba

Professore Associato (L.240)
Dipartimento Energia (DENERG)

  • Vice Coordinatore Collegio di Ingegneria Energetica

Profilo

Interessi di ricerca

Plasma physics, nuclear engineering, nuclear fusion, power exhaust

Settore scientifico discliplinare

ING-IND/19 - IMPIANTI NUCLEARI
(Area 0009 - Ingegneria industriale e dell'informazione)

Linee di ricerca

  • Studio della fisica dei plasmi di bordo in macchine Tokamak, con fuoco sul problema del Power Exhaust e del pompaggio negli esperimenti di prossima generazione. Con lo sviluppo della prossima generazione di macchine Tokamak, la potenza prodotta da smaltire opportunamente raggiungerà livelli senza precedenti nella storia della tecnologia. In assenza di una progettazione adeguata, sarebbe infatti necessario smaltire flussi termici stazionari di diverse decine (o centinaia) di MW/m2, paragonabili a quello che si potrebbe avere sulla superficie solare. In caso di situazioni incidentali (per esempio in presenza di disruzioni), questo valore potrebbe ancora crescere di alcuni ordini di grandezza, per quanto per periodi di tempo limitati ad alcuni millisecondi. La comunità fusionistica internazionale sta' producendo uno sforzo massiccio per giungere a una progettazione adeguata del divertore, il componente di un Tokamak destinato a sostenere i flussi termici stazionari. E' necessario, inoltre, riuscire a proteggere adeguatamente la rimanente parte della parete dagli elevati flussi caratteristici delle situazioni incidentali, senza compromettere la capacità della stessa di non smorzare il flusso neutronico troppo vicino al centro del reattore. Se quest' eventualità dovesse verificarsi, i processi di produzione in loco del Trizio potrebbero venire limitati, e si rischierebbe di non chiudere il ciclo del combustibile. Il problema implica studi sia di fisica dei plasmi, che costituiscono il fuoco principale della mia attività, che di scienza dei materiali. Su questo, collaboro attivamente con le maggiori istituzioni Italiane (il consorzio DTT, che sta costruendo il prossimo reattore sperimentale italiano a Frascati), Europee (per esempio EUROFusion, che sta' progettando il reattore DEMO, pensato produrre elettricità nella seconda metà del secolo), e alcune compagnie private (Eni in Italia, Commonwealth Fusion Systems (CFS) negli USA, Tokamak Energy (TE) nel Regno Unito). In particolare, mi occupo di simulazioni numeriche sia di diverse configurazioni di divertore per vari Tokamak, che di eventi disruttivi, con particolare attenzione alla loro prevenzione e mitigazione). Dal 2015, sono stato supervisore di una decida di tesi di laurea magistrale sull' argomento e di diversi progetti di Dottorato.

Competenze

Settori ERC

PE8_5 - Fluid mechanics, hydraulic-, turbo-, and piston engines
PE2_5 - Gas and plasma physics
PE2_14 - Thermodynamics

SDG

Goal 7: Affordable and clean energy
Goal 9: Industry, Innovation, and Infrastructure

Didattica

Collegi di Dottorato

  • ENERGETICA, 2022/2023 (39. ciclo)
    Politecnico di TORINO
  • ENERGETICA, 2021/2022 (38. ciclo)
    Politecnico di TORINO
  • ENERGETICA, 2020/2021 (37. ciclo)
    Politecnico di TORINO
  • ENERGETICA, 2019/2020 (36. ciclo)
    Politecnico di TORINO
  • ENERGETICA, 2018/2019 (35. ciclo)
    Politecnico di TORINO
  • ENERGIA E AMBIENTE, 2017/2018 (34. ciclo)
    Università degli Studi di ROMA "La Sapienza"
MostraNascondi collegi passati

Collegi dei Corsi di Studio

Insegnamenti

Corso di laurea magistrale

MostraNascondi A.A. passati

Corso di laurea di 1° livello

MostraNascondi A.A. passati

Ricerca

Gruppi di ricerca

Progetti di ricerca

Progetti finanziati da bandi competitivi

Dottorandi

Pubblicazioni

Pubblicazioni più recenti Vedi tutte le pubblicazioni su Porto@Iris