FESR e FSE

I programmi operativi regionali (POR) sono gli strumenti attraverso i quali posso essere finanziate iniziative e progetti di sviluppo sul territorio regionale. I POR vengono co-finanziati attraverso i Fondi strutturali dell'Unione Europea che sono lo strumento della politica di coesione europea, il cui scopo consiste nell'equiparare i diversi livelli di sviluppo tra le regioni e tra gli Stati membri dell'Unione Europea. A differenza dei programmi gestiti direttamente dalla Commissione Europea, questi fondi sono gestiti a livello regionale.

Esistono due Fondi strutturali principali:

  1. il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR). Esso finanzia la realizzazione di infrastrutture e investimenti produttivi generatori di occupazione a favore in particolare delle imprese;
  2. il Fondo sociale europeo (FSE) favorisce l'inserimento professionale dei disoccupati e delle categorie sociali meno favorite finanziando in particolare azioni di formazione.

Ai link seguenti, un approfondimento sui POR ed una descrizione dei principali sotto-programmi di finanziamento contenuti nei POR da cui l'Ateneo attinge risorse:

Cooperazione territoriale europea

La cooperazione territoriale europea è un elemento centrale per la costruzione di uno spazio comune europeo e un pilastro dell'integrazione europea, contribuisce a garantire che le frontiere non diventino barriere, favorisce la soluzione di problemi comuni, facilita la condivisione delle idee e delle buone pratiche ed incoraggia la collaborazione strategica per realizzare obiettivi comuni. La cooperazione territoriale europea è altresì finanziata attraverso i Fondi strutturali dell'Unione Europea.

I principali programmi di cooperazione territoriale europea a cui partecipa il Politecnico di Torino sono:

  • ALCOTRA
    Programma di cooperazione transfrontaliera lungo il confine tra l'Italia e la Francia. Il link si riferisce al programma 2007-2013 e la pagina contiene la notizia del nuovo programma e il pdf scaricabile.
  • ALPINE SPACE
    Programma di cooperazione transnazionale europea per il lo sviluppo delle regioni alpine.
  • CENTRAL EUROPE
    Programma di cooperazione regionale tra i Paesi dell'Europa centrale: Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Slovacchia e Slovenia, così come alcune parti di Germania e Italia. L'obiettivo del programma è quello di attuare soluzioni intelligenti che rispondono alle sfide regionali in materia di innovazione, economia a basse emissioni di carbonio, ambiente, cultura e trasporti.
  • ESPON
    Network di Osservazione europea per lo sviluppo territoriale e della coesione.
  • INTERREG EUROPE
    Programma di cooperazione interregionale per il miglioramento dell'efficacia delle politiche e degli strumenti regionali.
  • MED
    Programma transnazionale di cooperazione territoriale europea per affrontare le sfide territoriali al di là dei confini nazionali, come la gestione del rischio ambientale, i corridoi di lavoro o di trasporto internazionali.
  • URBACT III
    Programma di cooperazione territoriale europea per la promozione di uno sviluppo urbano sostenibile.